Tartarugando

Si sa, le emozioni vengono da dentro.
Ma solo qualche volta salgono lentamente dalle anse dell'intestino. Risalgono come i salmoni, controcorrente.
Non con impeto, non sono l'emozione del primo bacio che ti aggroviglia le budella, che ti accalora con vampate  ipertermiche ben note in menopausa.
No, no, è diverso, è un teporino che sale 'tartarugando', che non ti infiamma ma ti scalda, al punto di darti fiducia,  di farti sentire un po' meno piccola, un po' meno ridicola, un po' meno incapace, un po' più voluta, un po' più valorizzata, un po' più compresa.
Anche se lontana da traguardi insperati che mai avrai perché non è nella tua indole, né nel  tuo dna,  forse così mediocre non sei e qualcuno  lo crede più di quanto  faccia tu stessa.

Devi ringraziare Mario questo giorno, che non hai cercato, ma che lui ha cercato te. Per farti sentire, oggi e in più occasioni, cosa sei e come sei.